News in pillole Tributi — 07 aprile 2014


La Regione FVG con parere 8954 del 25 marzo 2014 risponde ad una richiesta di parere in ordine alle disposizioni di cui all’articolo 1 del decreto ministeriale 19 aprile 1994, n. 701 (Regolamento recante norme per l’automazione delle procedure di aggiornamento degli archivi catastali e delle conservatorie dei registri immobiliari) e di cui all’articolo 74 della legge 21 novembre 2000, n. 342 (Misure in materia fiscale).
“Secondo la giurisprudenza prevalente, in materia di ICI, l’art. 74, comma 1, l. n. 342/2000, nel prevedere che, a decorrere dal 1 gennaio 2000, gli atti comunque attributivi o modificativi delle rendite catastali per terreni e fabbricati sono efficaci solo a decorrere dalla loro notificazione, va interpretato nel senso dell’impossibilità giuridica di utilizzare una rendita prima della sua notifica, ma non esclude la utilizzabilità della rendita medesima, una volta notificata, a fini impositivi, anche per annualità di imposta anteriori (“sospese”), ancora suscettibili di accertamento, di liquidazione o di rimborso”.

Share

About Author

Tiziana Flenghi

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *