Tributi — 29 ottobre 2012

La Corte dei Conti per la Lombardia con Delibera 421 del 9 ottobre 2012 ha risposto ad una richiesta di chiarimenti in ordine alla possibilità di approvare l’aumento dell’addizionale comunale all’IRPEF entro il nuovo termine per l’approvazione del bilancio (31/10/2012). La Sezione afferma che possono avvalersi di detta facoltà anche gli enti che hanno già approvato il bilancio di previsione 2012 a mezzo dell’approvazione di un nuovo bilancio. Nell’ambito della disciplina relativa all’approvazione del bilancio di previsione, il TUEL, continua la Corte, non contiene alcuna norma che contempli espressamente la possibilità di riapprovazione. Tuttavia, in assenza di un divieto esplicito, deve ritenersi che con l’approvazione, l’ente locale non esaurisca il potere di deliberare in merito (stante la natura di atto amministrativo da attribuire al bilancio dei Comuni), sempreché il nuovo provvedimento intervenga entro il termine stabilito dal decreto ministeriale di differimento e la riadozione sia giustificata da ragioni di fatto o di diritto che mutino sostanzialmente il contesto all’interno del quale è intervenuta l’originaria adozione. Va precisato che non appare sufficiente, al fine di fondare il potere del Comune di aumentare le addizionali IRPEF, l’adozione di un mero provvedimento di variazione al bilancio approvato, essendo invece necessario procedere alla completa riadozione del bilancio di previsione, come evidenziato nei sopra citati pareri della Corte dei conti. Infatti i due provvedimenti (adozione del bilancio e variazione), pur essendo entrambi di competenza del Consiglio, differiscono nelle modalità e procedure di adozione, nonché nella documentazione di supporto e da allegare. Si rinvia a quanto disposto in merito dagli artt. 174 e 175 del TUEL, nonché alle altre disposizioni del Testo unico disciplinanti la materia (per esempio, artt. 151 e 172).

 

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *