Comuni d'italia — 12 febbraio 2018

N. abitanti: 7.422


STORIA E CURIOSITA’

Castel Madama è un comune di 7.422 abitanti situato in provincia di Roma, sorge a 454 metri sul livello del mare, situato  sulle propaggini settentrionali dei monti Prenestini, dove questi confinano con i monti Tiburtini, in posizione dominante sulla valle sottostante dove scorre l’Aniene. situato su una duplice altura alla sinistra dell’Aniene, fiume  affluente di sinistra del Tevere.

Dista solo 38 km da Roma
Numerose testimonianze archeologiche attestano l’esistenza di un insediamento di epoca preromana denominato EMPULUM, devastato e assoggettato dai romani nel IV secolo a.C. Un secondo nucleo abitato si formò intorno all’XI secolo d.C. e conobbe la signoria degli Orsini, distrutto dai tiburtini, che riedifico il borgo sulla sommità di un monte nei primi anni del Trecento, col nome di CASTRUM SANCTI ANGELI. Dal 1504 al 1538 appartenne ai Medici, passando in seguito ai Farnese e infine ai Pallavicini. Ottenne l’autonomia amministrativa nel 1850.

Il castello Orsini edificio trecentesco, fu in passato di proprietà di varie famiglie nobiliari, quali gli Orsini, i Medici, i Farnesi e i Pallavicini, i quali apportarono tutti alcune modifiche più o meno sostanziali, situato al centro del borgo che è a sua volta circondato di una cinta muraria con torri quadrangolari, risalenti al XIV-XV secolo. Nel 1925 il suo proprietario, l’Ing. Oreste Vulpiani, lo lasciò in eredità al Comune di Cstel Madama, insieme ai mobili, quadri, oggetti d’arte e preziosi arredamenti che attualmente sono ospiti del castello. E’ possibile visitare il castello su prenotazione.

Tra gli edifici religiosi di maggiore interesse architettonico spiccano: la chiesa di San Sebastiano, edificata verso la metà del Cinquecento, con un semplice interno a navata unica e con volta a capriate; la chiesa coeva di San Quirico, impreziosita da affreschi attribuiti agli Zuccari; la parrocchiale di San Michele, eretta nel 1775 in stile neoclassico, il cui interno, di aspetto grandioso, racchiude quattro cappelle in marmo policromo con capitelli corinzi e ricchi stucchi; il tempietto di San Michele Arcangelo, eretto dalla comunità nel 1867 come tributo di riconoscenza per aver scampato un’epidemia di colera.


TIPICITA’ LOCALI (cibi, prodotti, ricchezze del territorio)

Tra i piatti tipici dei castellani troviamo le “Sagne assucche”, pasta all’uovo lavorata a mano ed essiccata all’aria, al sugo di pomodoro e basilico oppure con sugo di carne; i “Frascari”, pasta acqua e farina lavorata a mano in forme rotonde irregolari, al sugo pomodoro e basilico e anche a minestra; la “Pizza de Tircu”, i cui ingredienti sono acqua e farina di mais, cotta in padella o alla brace con broccoletti ripassati in padella aglio e olio d’oliva; i “Tozzetti”, tra i dolci tipico quello più originale, ottimo per la colazione ma anche con il vino nelle merende in cantina; si può concludere con la “Pizza cresciuta”, o Pizza di Pasqua, la cui preparazione richiede almeno una settimana di tempo, necessaria alla preparazione dell’impasto, ricco di uova, alla lievitazione che viene effettuata in due fasi, molto delicata per la buona riuscita del prodotto. E’ il dolce tipico realizzato in onore della resurrezione di Gesù Cristo. La colazione più ricca dell’anno secondo la tradizione è proprio quella pasquale, quando tutta la famiglia si riunisce a tavola e si apre la grande Pizza gelosamente custodita dalle massaie.


EVENTI LEGATI ALL’AMMINISTRAZIONE

Sagra della pera spadona
(durante il mese di luglio)

Oliolive
(che si svolge nel periodo della raccolta e della lavorazione delle olive, in autunno)

Fiera di San Michele Arcangelo, a maggio

Particolare attenzione merita il Palio di Castel Madama, rievocazione storica, emozionante, colorata e piena di eventi, che si svolge l’ultima settimana di luglio. E’ un tuffo nel passato, la cittadina fa un salto indietro di 5 secoli, nel 1538, il grande giorno dell’ingresso in città di Madama Margarita d’Austria, figlia dell’imperatore Carlo V. La cittadina torna ad essere un villaggio del 1500, brulicante di scene in costume, da vivere appieno passeggiando tra le stradine di Castel Madama tra osterie, artigiani a lavoro, spettacoli di strada. L’organizzazione degli eventi e della città dura mesi. I quattro Rioni (Borgo, Castelluccio, Empolitano e Santa Maria della Vittoria) riescono ogni anno a creare uno spettacolo unico: decorazioni lungo le strade della città, bandiere e stemmi, rappresentazioni d’epoca, popolane e di corte. Un tuffo nella storia, che si celebra con il Corteo dei quattro rioni: una sfilata in costume per le vie della cittadina sino ad arrivare davanti alla Madama Margherita per la consegna del Palio vinto l’anno precedente e l’annuncio della gara di destrezza e abilità a cavallo per la conquista del Palio e della spada di Carlo V. Allo spettacolo per gli occhi si aggiunge quello del palato, ristoranti, osterie e banchi in tutta la cittadina partecipano all’evento.


INFORMAZIONI SU HOTEL E B&B

Per trascorrere le vacanze a Castel Madama è possibile  scegliere tra le proposte di Hotel e Bed and Breakfast.


COME RAGGIUNGERE CASTEL MADAMA

in auto – è possibile seguire le indicazioni stradali mediante le mappe di Google
in treno – la stazione ferroviaria sulla linea FM2 Roma-Pescara dista dal centro circa 3km
in autobus – la zona è ben servita dalle autolinee CO.TRA.L, che copre la tratta Roma- Castel Madama- con partenze dalla stazione della metro B di Ponte Mammolo.
in Aereo – Castel Madama si trova a 29 km dallì Aeroporto di Roma Ciampino e 53 km dall’ Aeroporto di Roma Fiumicino.


GIRO PANORAMICO

 

 

Valmontone

Valmontone

febbraio 13, 2018
Rocca Imperiale

Rocca Imperiale

ottobre 30, 2017
Marcellina

Marcellina

ottobre 28, 2017

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *